Ginecomastia – sintomi – cause – trattamento – diagnosi

Ginecomastia - sintomi - cause - trattamento - diagnosi

La ginecomastia, cioè l’ipertrofia del capezzolo negli uomini (ginecomastia latina), è una malattia che si manifesta con l’ingrossamento del capezzolo negli uomini a causa della crescita del tessuto ghiandolare, fibroso e adiposo. Il nome di questa malattia deriva dalla lingua greca “gyne” e “mastos” significa seno femminile. Si verifica abbastanza spesso e riguarda uno o entrambi i seni. La ghiandola mammaria è allargata e può essere dolorosa e gonfio. Questa è una malattia specifica, perché la comparsa dei sintomi di una maggiore quantità di tessuto mammario è percepita e valutata soggettivamente dalle pazienti. I canoni della mascolinità e della mascolinità sono contrari ai sintomi di questa malattia, quindi non è un soggetto facile per gli uomini affetti da ginecomastia. E’ necessario consultare uno specialista che farà la diagnosi giusta e pianificherà il trattamento.

E’ normale avere una piccola quantità di tessuto ghiandolare della ghiandola mammaria senza allargare l’areola, senza scolorimento ed elevazione sopra la superficie cutanea. La valutazione da parte del medico darà al paziente un senso di sicurezza se non c’è disordine e quindi aiuterà a risolvere il problema della valutazione dei tratti maschili. Se diagnosticato, vi permetterà di iniziare il trattamento e di evitare ulteriori difficoltà nel tempo.

Possono essere scambiati diversi tipi di ginecomastia

La ginecomastia colpisce uomini di tutte le età. Colpisce il 60-90% dei neonati, il 50% dei ragazzi dai 13 ai 17 anni e gli uomini dai 50 agli 80 anni. Esistono due tipi di ginecomastia. Tipo fisiologico si riferisce a pazienti in età adolescenziale e di invecchiamento – è una caratteristica della ginecomastia di transizione. Il secondo tipo – ginecomastia patologica, chiamata anche non fisiologica ginecomastia, ha altre cause. Può essere il risultato di ipertiroidismo, insufficienza renale cronica o sindrome paraneoplastica. La causa della malattia può essere un effetto collaterale del trattamento del cancro alla prostata, cioè un disturbo ormonale. Tuttavia, la lipomastia è diversa dalla ginecomastia a causa dell’eccesso di tessuto adiposo accumulato nella zona del seno (la malattia è causata anche dal tessuto ghiandolare). La ginecomastia causata da disturbi ormonali può essere dolorosa, con una caratteristica sensazione di prurito e bruciore. C’è anche la macropigmentazione patologica delle areole e dei capezzoli, compreso l’ingrandimento delle areole o papille e il cambiamento del loro colore in femmina. La ginecomastia idiopatica è il terzo tipo e ci occupiamo di essa quando si verifica senza un motivo specifico. Riguarda il 36 % degli uomini sani.

Durante la pubertà nei ragazzi e la menopausa negli uomini più anziani, c’è un aumento del tessuto ghiandolare. La causa della ginecomastia a qualsiasi età può anche essere la crescita del tessuto adiposo nella zona del seno che accompagna la comparsa dell’obesità. Il problema continua a crescere tra i ragazzi adolescenti. La ragione di ciò è la crescente diffusione dell’obesità nella società, causata, tra l’altro, dall’adozione da parte dei giovani di modelli alimentari audaci. L’obesità causata da una cattiva alimentazione provoca un’alterazione dell’economia endocrina. Tutti questi fattori insieme portano ad una malattia.

La ginecomastia si verifica nel corso di altre malattie, soprattutto quelle di origine genetica.

La ginecomastia si verifica nel corso di altre malattie, soprattutto quelle di origine genetica.
Vector illustration of gynecomastia in male before and after treatment. Man chest at half-turn (front and side view). For advertising of cosmetic plastic procedures, diet, medical publications. EPS 10

La ginecomastia accompagna molte malattie genetiche. Si verifica nella sindrome di Klinefelter, ipogonadismo sessuale, malattie endocrine e cirrosi epatica post-alcolica. La crescita delicata del tessuto ghiandolare (iperplasia) si basa sulla moderata proliferazione dei dotti di introduzione della ghiandola mammaria e la crescita del suo tessuto fibroso. Il fattore che stimola tali processi sono gli estrogeni che circolano nel sangue o sostanze simili agli estrogeni.

Sempre più giovani pazienti affetti da ginecomastia ghiandolare si recano negli uffici degli ambulatori e, secondo i medici, il problema si aggraverà ulteriormente negli anni a venire.

La diagnosi anormale di tumore al seno come ginecomastia può avere conseguenze molto gravi. Può verificarsi sia negli uomini che nelle donne e può avere il cancro. Pertanto, occorre prestare attenzione ai sintomi che indicano incondizionatamente la ginecomastia. Si tratta di arene allargate di colore marrone decolorato, elevate al di sopra del livello della pelle e della secrezione. A volte l’ingrandimento del seno è asimmetrico o c’è dolore al seno.

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany. Pola, których wypełnienie jest wymagane, są oznaczone symbolem *