Cancro alla tiroide – sintomi – cause – trattamento – diagnosi

Cancro alla tiroide - sintomi - cause - trattamento - diagnosi

I tumori della tiroide provengono dalle cellule della ghiandola tiroidea. La stragrande maggioranza di loro, circa il 90%, sono cambiamenti lievi – adenomi. Il cancro alla tiroide è un cancro raro. Tra questi ci sono 4 tipi principali: papillare, vescicolare, vescicolare, nucleo e anaplastico.

Il cancro vescicolare e papillare sono i più comuni tumori della tiroide. Essi sono denominati “ben diversificati”. Quello che hanno in comune è che crescono liberi, tendono a ripetersi e hanno una prognosi migliore per le persone al di sotto dei 45 anni di età. Il cancro alla colonna vertebrale ha generalmente una buona prognosi se è limitato alla ghiandola tiroidea, mentre la situazione è leggermente peggiore nel caso di metastasi. Questo tipo di cancro può essere di natura ereditaria e quindi le persone nella cui famiglia è stato diagnosticato dovrebbero sottoporsi a diagnostica genetica ed eventualmente a interventi chirurgici preventivi. Il cancro anaplastico cresce molto velocemente e reagisce male al trattamento. È uno dei tumori più maligni e di solito si verifica all’età di 70-80 anni. Il cancro alla colonna vertebrale e anaplastico è presente in circa il 5-10% delle persone.

Cancro alla tiroide – statistiche sulla malattia

Cancro alla tiroide - statistiche sulla malattia

Il cancro della tiroide è un tumore maligno abbastanza raro e rappresenta circa l’1% di tutti i tumori maligni. Tra le cause che portano alla sua comparsa, c’è una carenza o eccesso di iodio. I sintomi del solo cancro alla tiroide non sono caratteristici e il trattamento è chirurgico.

I tumori della tiroide sono 1/5 di tutti i tumori maligni diagnosticati nei giovani e negli adulti (cioè tra i 20 e i 40 anni di età). È il nono tumore maligno più comunemente diagnosticato nelle donne. Nei bambini, rappresenta un terzo dei casi di cancro. Secondo le stime, il cancro alla tiroide in Polonia può colpire fino a 3,5 mila persone di tutte le età. Più del 90% dei casi sono curati, ma prima deve essere diagnosticato il cancro. Il cancro alla tiroide, diagnosticato abbastanza presto, offre ottime possibilità di guarigione completa.

Il cancro alla tiroide può assumere molte forme diverse

Il cancro alla tiroide può assumere molte forme diverse

Il tumore papillare tiroideo è il più comune e rappresenta più della metà di tutti i tumori della tiroide. È considerata la forma più lieve perché la sua crescita è lenta e il suo decorso clinico è mite. Di solito si verifica nei giovani e il doppio nelle donne. Il cancro papillare è spesso multifocale e raramente incrocia la capsula della tiroide. Questo cancro può causare metastasi ai linfonodi regionali. Il cancro papillare può essere asintomatico o può assumere la forma di cancro latente, che viene rilevato accidentalmente dall’esame di una ghiandola rimossa dal gozzo. Questa neoplasia con un diametro inferiore a 1 cm viene chiamata microrassi tiroidea.

Il cancro vescicolare rappresenta circa il 20% di tutti i tumori maligni che colpiscono la tiroide. Si verifica più frequentemente nelle persone tra i 40 e i 50 anni di età e in quelle che vivono in zone con carenza di iodio. La sua crescita è lenta e si diffonde alle ossa e ai polmoni attraverso il sistema circolatorio. Il più delle volte si presenta sotto forma di un singolo tumore. Sotto forma di invasivo si infiltra in una borsetta, nella polpa della ghiandola e nei vasi sanguigni – questo lo distingue da un cancro papillare.

Il cancro alla colonna vertebrale rappresenta circa il 5% di tutti i tumori della tiroide. Di solito colpisce persone di età superiore ai 50 anni, assume una forma multifocale e si sviluppa lentamente in entrambi i lobi della ghiandola tiroidea. Le sue vie sono linfatiche ed è metastatica ai linfonodi del collo e del mediastino. Le metastasi che si diffondono attraverso il sangue si trovano più comunemente nelle ossa, nel fegato e nei polmoni. Il carcinoma della colonna vertebrale tiroidea può coesistere con altre neoplasie endocrine.

Il cancro alla colonna vertebrale è noto per essere di due tipi:

  • carcinoma sporadico della tiroide – rappresenta circa il 75% dei casi di questo tipo di cancro,
  • Carcinoma della colonna vertebrale tiroidea determinato geneticamente – è ereditario e rappresenta circa il 25% dei casi di questo tipo di cancro.

Il cancro anaplastico è un cancro caratterizzato da un alto grado di malignità e da una prognosi molto scarsa (spesso senza possibilità di trattamento radicale). Rappresenta il 5-10% di tutti i tumori alla tiroide. Il più delle volte colpisce una persona nel quarto decennio di vita e più tardi. Questo cancro si sviluppa in entrambi i lobi della tiroide e si infiltra nei tessuti vicini. Le metastasi appaiono rapidamente e toccano allo stesso modo i linfonodi regionali, e attraverso il sangue raggiungono i polmoni, le ossa e il cervello.

I tumori della ghiandola tiroidea comprendono linfomi, sarcomi, fibrosarcoma e metastasi da altri organi. Circa il 10% dei pazienti con gozzo nodulare ha il cancro (o cancro latente) nella polpa tiroidea rimossa.

Le metastasi di altri tumori della tiroide rappresentano fino al 5% di tutti i tumori maligni della tiroide. La prognosi è molto sfavorevole a causa dell’avanzamento del cancro primario – le metastasi si verificano nel sangue. Le metastasi alla tiroide possono causare il cancro ai reni, ai polmoni, al seno, alle ovaie e al melanoma.

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany. Pola, których wypełnienie jest wymagane, są oznaczone symbolem *